Gratis spedizione a partire da 40 euro

per 17:00 ordinato, consegnato il giorno successivo

Materiale ha con noi priorità

Carello

Il tuo carrello è vuoto

Continua a fare acquisti

Shilajit aumenta la fertilità nelle donne e negli uomini?

Shilajit può aumentare la fertilità?

 

Shilajit è un integratore minerale naturale estratto dalle montagne dell'Asia centrale. Viene utilizzato da migliaia di anni nella medicina più antica del mondo: la medicina ayurvedica. Ciò è dovuto ai numerosi benefici per la salute offerti da Shilajit. In questo articolo, diamo uno sguardo più da vicino agli effetti che lo Shilajit può avere sulla fertilità. Ad esempio, secondo la ricerca, lo Shilajit può aiutare ad aumentare i livelli di progesterone e spermatozoi nel corpo. 

 

Disclaimer: Il contenuto di questo blog è solo a scopo informativo e non deve essere interpretato come consiglio medico, raccomandazione o indicazione sulla salute. Sebbene ci sforziamo di fornire informazioni accurate e aggiornate sui vari integratori e sugli studi che sono stati condotti su di essi, incoraggiamo sempre i lettori a condurre le proprie ricerche e/o chiedere consulenza medica professionale prima di decidere di assumerne qualcuno per utilizzare gli integratori. .

I collegamenti ai prodotti su questo blog sono forniti solo per comodità del lettore. Il collegamento ai nostri prodotti non implica in alcun modo che questi prodotti forniscano specifici benefici per la salute, come conclusioni di studi o che siano stati approvati da professionisti medici. Non forniamo alcuna indicazione sulla salute sui nostri prodotti.

 

Shilajit aumenta il progesterone

Il progesterone è un ormone prodotto principalmente dalle ovaie nelle donne e dalle ghiandole surrenali negli uomini. Svolge un ruolo importante nella regolazione del ciclo mestruale, della gravidanza e della salute del sistema riproduttivo. Bassi livelli di progesterone possono portare a una serie di problemi di salute, tra cui infertilità, aborti spontanei, endometriosi e sindrome premestruale (PMS). Per quanto riguarda la fertilità, un basso livello di progesterone può impedire l'ovulazione (ovulazione) o l'utero può trovarsi in condizioni peggiori per l'impianto di un ovulo fecondato.

 

Formula chimica progesterone ApexNutrition

 

Acido fulvico

Shilajit contiene diverse sostanze che possono contribuire ad aumentare i livelli di progesterone. In primo luogo, Shilajit contiene acido fulvico, una sostanza che migliora il trasporto dei nutrienti attraverso le membrane cellulari e favorisce l'assorbimento dei minerali nel corpo. L'acido fulvico può anche aiutare a ripristinare l'equilibrio tra gli ormoni migliorando la funzione delle ghiandole surrenali, che sono responsabili della produzione di ormoni come il progesterone. Tra le altre cose, questo può essere utile per le donne che soffrono di squilibri ormonali, come durante la menopausa.

Leggi di più sull'acido fulvico leggi il blog »Cos'è l'acido fulvico e a cosa serve?"

 

Magnesio e zinco

Oltre all'acido fulvico, lo Shilajit contiene vari minerali importanti per la produzione di progesterone, come zinco e magnesio. Lo zinco è un minerale essenziale coinvolto in molti processi nel corpo, inclusa la produzione di ormoni. Il magnesio è quindi coinvolto nella produzione di progesterone e nella regolazione del ciclo mestruale.

 

Riduzione dello stress

Un altro modo in cui Shilajit può aumentare l'equilibrio ormonale e la produzione di progesterone è che può aiutare a ridurre i livelli di stress. Lo stress può interrompere l'equilibrio ormonale e ridurre la produzione di progesterone. Shilajit contiene sostanze adattogene che aiutano a proteggere il corpo dallo stress e riducono la risposta allo stress. Ciò può contribuire ad un aumento della produzione di progesterone.

Nel nostro articolo: "Shilajit fa bene donne?" approfondire la ricerca su come Shilajit può ridurre lo stress.

 

Ricerca su Shilajit e aumento del progesterone

Uno studio del 2015 chiamato: “Effetti dell'asfalto (Shilajit) combinato con vitamina E e selenio sui parametri riproduttivi delle femmine di coniglio”, ha studiato l'effetto di Shilajit e vitamina E sull'equilibrio ormonale nei roditori. Questo studio ha mostrato l'incredibile potenza di Shilajit e la regolazione dell'equilibrio ormonale e del progesterone. Per un periodo di 32 giorni, i risultati dello studio hanno mostrato un aumento significativo dell'ormone progesterone. Il progesterone era particolarmente significativamente più alto quando Shilajit veniva assunto in combinazione con vitamina E e selenio.

 

 

Effetto diretto di Shilajit sulla fertilità negli uomini e nelle donne

L'inchiesta "Gli effetti spermatogeni e ovogeni dello Shilajit somministrato cronicamente ai ratti"ha studiato l'effetto della somministrazione cronica di Shilajit sulla fertilità nei ratti maschi e femmine. La ricerca è stata condotta perché lo Shilajit è stato utilizzato per secoli nella medicina tradizionale ayurvedica per migliorare la fertilità e promuovere la salute sessuale.

Lo studio è stato condotto su ratti maschi e femmine divisi in tre gruppi: un gruppo di controllo e due gruppi che hanno ricevuto dosi diverse di Shilajit. Le dosi di Shilajit erano di 100 mg/kg e 200 mg/kg di peso corporeo. Shilajit è stato somministrato quotidianamente per 45 giorni. Dopo 45 giorni, i ratti sono stati soppressi. Testicoli e ovaie sono stati esaminati per valutare gli effetti di Shilajit sulla fertilità.

 Donna incinta che fa yoga ApexNutrition

 

L'effetto di Shilajit sulla fertilità maschile

I risultati hanno mostrato che Shilajit ha portato ad un aumento del numero di spermatozoi nei ratti maschi. La dose più alta di Shilajit (200 mg/kg) ha determinato un numero di spermatozoi significativamente più alto rispetto al gruppo di controllo. Inoltre, Shilajit ha migliorato la motilità degli spermatozoi, con un aumento del 17% alla dose di 100 mg/kg e del 23% alla dose di 200 mg/kg. Anche la morfologia dello sperma è migliorata nei ratti trattati con Shilajit, con un aumento del 28% alla dose di 100 mg/kg e del 37% alla dose di 200 mg/kg. La morfologia nello sperma si riferisce alla forma delle cellule spermatiche. Uno spermatozoo con una testa mal formata può raggiungere la cellula uovo, ma ha difficoltà a penetrare nella cellula uovo. Un miglioramento della morfologia è quindi una scoperta molto importante come l'effetto positivo che Shilajit ha sulla fertilità maschile.

 

L'effetto di Shilajit sulla fertilità femminile

Per determinare gli effetti di Shilajit sulla fertilità femminile, i ricercatori hanno osservato il numero di ratti che hanno raggiunto l'estro e il numero di uova prodotte in 5 giorni dopo la somministrazione orale di Shilajit per 6 settimane.

Il periodo dell'estro, che non si verifica nell'uomo, è la fase più fertile del ciclo mestruale dei ratti. In questa fase, il ratto è più suscettibile alla fecondazione. Più ratti femmine in uno dei 3 gruppi hanno raggiunto questo periodo, maggiore è la fertilità di questo gruppo. Questa è quindi un'indicazione importante per vedere fino a che punto Shilajit ha un effetto sulla fertilità.

I risultati hanno mostrato che il gruppo che riceveva una dose di 25 mg aveva un numero simile di ratti nel periodo dell'estro rispetto al gruppo di controllo. Tuttavia, il gruppo che ha ricevuto una dose di 100 mg ha avuto un numero significativamente più alto di ratti nel periodo dell'estro rispetto al gruppo di controllo. Questo era tre volte superiore rispetto al gruppo di controllo. Questi risultati suggeriscono che Shilajit migliora lo sviluppo di uova immature in uova fertili e può aumentare la frequenza dell'ovulazione.

Sulla base di questi risultati, i ricercatori concludono che Shilajit potrebbe potenzialmente essere utilizzato come rimedio naturale per migliorare la fertilità sia negli uomini che nelle donne. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare la sua sicurezza ed efficacia negli esseri umani.

Disclaimer:

Le informazioni fornite in questi blog si basano su ricerche e fonti di terze parti. Non abbiamo condotto noi stessi questi studi e pertanto non possiamo assumerci la responsabilità per l'accuratezza, l'affidabilità o la validità delle informazioni.

Inoltre, dichiariamo espressamente che il contenuto di questi blog non contiene indicazioni o garanzie sulla salute. Le informazioni fornite non devono essere considerate un sostituto della consulenza medica professionale. Consulta sempre un professionista sanitario qualificato prima di prendere qualsiasi decisione sulla base delle informazioni contenute in questi blog.